Particella catastale: identificazione e definizione

Se lavorate nel settore immobiliare, oppure siete proprietari di un immobile, avrete sicuramente sentito parlare della particella catastale. Rientra tra gli identificativi catastali necessari per cercare un immobile in Catasto. Vediamo in cosa consiste e come identificarla.

Particella catastale

Cosa significa particella catastale 

La particella catastale, chiamata anche mappale catastale o numero di mappa, fa parte degli estremi catastali che identificano gli immobili censiti in Catasto. Viene indicata con un numero ed è sempre obbligatoria. 

Sono note due definizioni di particella catastale. La prima è fornita dal Regio Decreto 08/10/1931, n. 1572, che la definisce come una porzione continua di terreno o fabbricato, che sia situata nel medesimo Comune censuario, appartenga allo stesso possessore e sia della medesima qualità o classe o, ancora, abbia la stessa destinazione".

Secondo il più recedente Decreto del 2 gennaio 1998, n. 28, la particella corrisponde a "una porzione di terreno, sito nello stesso comune e foglio di mappa, caratterizzata da continuità fisica ed isopotenzialità produttiva, nonché da omogeneità dei diritti reali sullo stesso insistenti".

La particella catastale, in definitiva, rappresenta all'interno del foglio, una porzione di terreno, o il fabbricato e l'eventuale area di pertinenza, e viene contrassegnata, tranne rare eccezioni, da un numero. Il dato è sempre obbligatorio. Per foglio si intende, invece, una porzione di territorio comunale che il catasto rappresenta nelle proprie mappe cartografiche (Fonte: Agenzia delle Entrate).

 

Come si identifica una particella catastale

 

È necessario conoscere la particella catastale e gli altri dati identificativi per richiedere diversi documenti, come visure catastali, estratti di mappa, planimetrie, ecc...

Per scoprire la particella catastale associata a un determinato immobile è possibile ricorrere alla visura catastale per soggetto. A partire dal nominativo dell'intestatario dell'immobile di cui vogliamo conoscere la particella si potrà ottenere infatti un documento che certifichi i dati catastali e le superfici catastali, i metri quadri, dell'immobile oggetto di ricerca fornendo inoltre importanti informazioni in materia fiscale attraverso la rendita catastale e la categoria o destinazione d'uso dell'immobile.

Tag: Agenti Immobiliari, Catasto

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com.

Riproduzione riservata ©

Autore: Francesco Marras

Francesco Marras

Ha acquisito una formazione tecnica in architettura di interni e nell’architettura del paesaggio. Da venti anni svolge la professione di visurista per ispezioni ipotecarie e catastali presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari ed il Catasto per conto di studi notarili, enti di riscossione e istituti di credito. In VisureItalia ricopre il ruolo di Responsabile del Settore Legale e coordina le attività del team di visuristi.

Potrebbero interessarti anche

Aggiungi un commento

TROVA CIO' CHE TI SERVE
    Visura Italia Smart Focus banner sidebar

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti per essere sempre aggiornato su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi.

    Seguici

    smart-focus-visureitalia-banner-pubblicita