Equitalia: l'ipoteca sulla casa resta per 6 anni

Mentre per il fermo auto viene disposta la sospensione in caso di rateazione, per l'ipoteca sulla casa di Equitalia no. Un approfondimento.

rateizzazione ipoteca sulla casa

Equitalia e Ipoteca sulla casa

Per effetto della recente riforma fiscale, chi ha un'ipoteca sulla casa di Equitalia non può liberarsene prima di 6 anni. Mentre ai fini del pignoramento dell’automobile, Equitalia non è obbligata a iscrivere prima il fermo e può agire direttamente con l’esecuzione forzata, per l’ipoteca sulla casa avviene il contrario.

Nel caso in cui, infatti, l’Agente della riscossione intenda mettere all’asta l’immobile, questi è tenuto a rispettare tre condizioni essenziali:

  • inviare un preavviso di ipoteca
  • iscrivere prima l’ipoteca, che può essere disposta solo per debiti pari o superiori a 20mila euro
  • rispettare il limite di 120mila euro: solo per debiti uguali o superiori a tale cifra, Equitalia può procedere al pignoramento immobiliare e alla successiva vendita all’asta.

Rispettando tali limiti, la casa può essere pignorata. Peraltro, se si tratta dell’unico immobile del contribuente, adibito a propria residenza anagrafica e non accatastato come di lusso (A1, A8 e A9), esso può essere solo oggetto di ipoteca per debiti da 20mila euro in su, ma non di pignoramento a prescindere dall’importo della cartella.

Rateizzazione e cancellazione dell'ipoteca

Fino ad ottobre, chi aveva un’ipoteca sulla casa poteva farla cancellare chiedendo di pagare a rate, dimostrando di aver pagato la prima. All’esibizione del primo versamento, lo sportello di Equitalia provvedeva alla cancellazione dell’ipoteca.

Con la riforma, l’autorizzazione al pagamento dilazionato impedisce l’iscrizione di fermi auto o ipoteche future (così come blocca ogni possibile pignoramento), ma non cancella quelli già iscritti in precedenza, che rimangono fino a estinzione completa del debito. Per il fermo auto, invece, Equitalia è corsa ai ripari garantendo la possibilità di una liberatoria al pagamento della prima rata, che sospende il blocco del mezzo, mentre la cancellazione avverrà definitivamente a fine dilazione.

Per chi invece riceve l'ipoteca, le conseguenze sono più drastiche. Un esempio? Se anche l’immobile può essere utilizzato oppure venduto con l’ipoteca, esso però subisce un drastico deprezzamento sul mercato e nessuno, a conti fatti, sarà mai disposto ad acquistare un bene sul quale pende l’ascia di Equitalia.

In caso di mancato pagamento di solo 5 rate non consecutive, infatti, l’Agente della riscossione (sempre che non si tratti di prima casa) potrà metterlo in vendita, anche se ormai alienato a terzi. Dunque, un immobile ipotecato, nella pratica, non si vende, mentre il guadagno della vendite potrebbe aiutare il contribuente indebitato.

Come fare per sapere se su un immobile pende ipoteca?

Per conoscere la situazione effettiva di un immobile, e sapere se su di esso pende l'ipoteca, è possibile richiedere una visura ipocatastale per immobile su Visure Italia. La Visura Ipocatastale per Immobile consente di definire l'esistenza o meno di situazioni giuridiche che possono influenzare il valore degli immobili oggetto di ricerca nel periodo decorrente dalla data di automazione della competente Conservatoria RR.II. fino alla data di aggiornamento.

A seguito di una ricerca presso la Conservatoria RR.II. ed il Catasto è possibile conoscere:

  • i dati del proprietario e dei comproprietari
  • la natura del diritto reale (piena proprietà, nuda proprietà, usufrutto)
  • la natura della quota (comunione o separazione di beni)
  • la tipologia dell'atto di provenienza (compravendita, successione, usucapione)

è possibile inoltre verificare lo stato di eventuali gravami (ipoteche volontarie, servitù, vincoli) o pregiudizievoli (ipoteche legali, ipoteche esattoriali, pignoramenti, decreti ingiuntivi) a carico dell'immobile.

Leggi anche -> Iscrizione fermo auto e intimidazione ad adempiere

Tag: Agenti Immobiliari, Amministratori Condominio, aste immobiliari, Come Fare Per, equitalia, Immobiliare, Investigatori, ipoteca, visure ipotecarie

Se hai trovato utile questo articolo o hai bisogno di un chiarimento, lascia un commento nel form a fine pagina o scrivici a smartfocus@visureitalia.com.

Riproduzione riservata ©

Autore: Redazione

Redazione

La Redazione di Smart Focus è composta da esperti in fiscalità e tributi (commercialisti, fiscalisti e tributaristi), in normative e legislazione (notai ed avvocati) nonché da professionisti (ingegneri, architetti, geometri, esperti visuristi, agenti immobiliari), in grado di affrontare le tematiche di attualità economica, fiscale e tributaria con l’obiettivo di fornire sempre informazioni complete, chiare ed aggiornate in modo semplice ed immediato.

Potrebbero interessarti anche

Aggiungi un commento

TROVA CIO' CHE TI SERVE
    Visura Italia Smart Focus banner sidebar

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti per essere sempre aggiornato su attualità economica, novità fiscali e tributarie, consigli pratici su normative, leggi e tributi.

    Seguici

    smart-focus-visureitalia-banner-pubblicita